L’INVITO… PER L’APE? ERA MEZZOGIORNO

ACCETTO

“Dammi da bere” – Gesù
“Perché non ti sei portato la borraccia?” – Samaritana

Gesù, mi sembra che qui, ti stia dimostrando un po’ impreparato nell’incontro con la donna, se fossi stato ad un nostro aperitivo (era mezzogiorno) per galanteria, per far colpo avresti dovuto offrire piuttosto che farti offrire!
Il nostro Dio è così, debole, ha bisogno di noi e desidera incontrare proprio noi. E cerca ogni situazione per incontrarmi, anche la più inattesa.

La donna ha paura di essere giudicata dalla gente, allora sceglie un orario dove non c’è in giro nessuno. Siamo sempre attenti al giudizio altrui e ne abbiamo una paura matta perché non vogliamo essere associati al nostro fallimento. Vorremmo tutti superare il nostro passato (magari un po’ crepato come la brocca) e non essere riconosciuti per i nostri errori. Ancor di più non vorremmo noi riconoscerci per i nostri fallimenti.

Gesù non ci giudica.
Gesù non guarda alla nostra brocca pesante che portiamo al pozzo a mezzogiorno.  
Gesù accoglie il mio desiderio più profondo di essere accolto senza essere giudicato, di essere amato.
Solo lasciandomi illuminare dalla luce del mezzodì posso vedere meglio me stesso chiedendo a Gesù di colmare la mia sete di felicità.

Nuovo Progetto,
Vignette per pensare e sorridere
@donmanuelvalentini
@_teino_02

Non lasciare che ti rubino la speranza e la gioia, Papa Francesco

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *