SILENZIO STAMPA

Sabato Santo: Gesù è nel sepolcro, e sembra che chi l’ha seppellito abbia voluto proprio metterci una bella pietra sopra! Il gran trambusto della Pasqua ebraica è finito e il Sabato è giorno di SILENZIO e di quiete.

Nessuno si aggira per le strade, nessuno fa visita al sepolcro di Cristo: tutti sono rintanati nelle loro case… Anche i discepoli sono lì, chiusi nel cenacolo, sconvolti dall’aver visto la loro guida morire sulla croce, e si chiedono: “Ma è davvero tutto finito?”

L’atmosfera che si respirava in quel sabato di 2000 anni fa non doveva essere tanto diversa da quella della nostra quotidianità di questo periodo: tanto silenzio e tanto timore. L’unica voce che costantemente risuona nelle nostre orecchie è quella delle notizie, degli annunci politici, del #iorestoacasa…

Proviamo oggi, in questo Sabato Santo, a stare nel silenzio, a lasciare da parte i numeri del contagio che riempiono i nostri pensieri, e cerchiamo di far risuonare nel nostro cuore la voce di colui che ha dato la sua vita per noi…

Solo così, la “PASQUA CON I TUOI” sarà occasione di festa e di speranza, perché il mistero della risurrezione sarà davvero capace di fare breccia nelle nostre paure e nei nostri timori più grandi!

Commento di Michele Gherardi

Nuovo Progetto,
Vignette per pensare e sorridere
@straghera
@donmanuelvalentini
@_teino_02
Non lasciare che ti rubino la speranza e la gioia, Papa Francesco

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *