DA UNA ALTRA PARTE

La moda non è seguire la moda, il gregge, ma occorre andare dall’altra parte.
Occorre fare ed essere opposti!
Per essere me stesso devo distinguermi dalla massa di caproni che mi circondano, non è avere le sneakers che hanno tutti ma sentirmi libero di fare qualcosa, anche rischioso, che mi distingua dagli altri.

Dall’altra parte! Sembra essere il motto di questi giorni, dall’altra parte del vetro, della strada, della mascherina… dall’altra parte di qualsiasi cosa si dica. Purtroppo, lo vediamo nelle piccole discussioni su Facebook alle grandi discussioni in parlamento.
a di moda essere sempre dall’altra parte, essere sempre all’opposizione.

Il Vangelo di oggi ci ricorda che, solo chi fa la fatica di entrare dalla porta è pastore. È troppo facile scavalcare il muro senza essere visti, come un ladro, e fare ciò che si vuole. Ma di questi, non ne abbiamo bisogno. Abbiamo bisogno di pastori che si affezioni alle pecore e di pecore che si fidino del pastore, non perché stupide, ma perché hanno imparato a conoscerlo.

Dobbiamo tornare ad essere gregge!!
Sentirci tutti nello stesso ovile e con lo stesso pastore che ci guida. È bene rinunciare a ciò che ci porta ad essere “da una altra parte” per essere invece dalla stessa parte, passando sotto la stessa porta e vivendo nello stesso ovile.

Perché alla fine, non prossimo illuderci di essere sempre dall’altra parte, perché siamo tutti fratelli, compagni di ovile, PECORE/CONGIUNTI gli uni degli altri.

Nuovo Progetto,
Vignette per pensare e sorridere
@donmanuelvalentini
@_teino_02
Non lasciare che ti rubino la speranza e la gioia, Papa Francesco

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *