POSITIVI ALL’AMORE

POSITIVI ALL’AMORE❤️💉

Fino alla fine i discepoli dubitano! Dai, siamo in buona compagnia!
Vedono, si prostrano, per noi riadattato: lo abbracciano (non a distanza). Poi si chiedono, ma è proprio lui? Ma cavolo, lo avete davanti agli occhi 👀come fate a dubitare?


Eppure, dubitano. Questo Vangelo ci insegna che facciamo una fatica boia a fidarci dell’altro, ma soprattutto di noi stessi. Ci riconosciamo in Gesù che muore e risorge e porta con sé le piaghe della passione. Anche nella nostra vita, portiamo con noi le ferite della nostra vita. Gesù non è troppo diverso da noi uomini, porta con sé le ferite della morte. Solo che a noi le ferite ci pesano e le vediamo come delle grosse pietre impossibili da dimenticare.

Spesso ci vergogniamo 😧 della nostra storia, ci vergogniamo delle cicatrici che portiamo addosso, vorremmo nasconderle. Vorremmo che alcune parti della nostra vita, alcune esperienze, alcune amicizie non ci fossero state. Cosa dovrebbe dire Gesù? Parte con i 12 e ne arrivano solo 11, e questi dubitano perfino dopo aver visto!


Eppure, da 11 discepoli parte la testimonianza della fede e dell’amore! Ad una comunità imperfetta il Signore affida il grande compito di annunciare la Parola di Dio. I discepoli sono stati incontrati nella loro vita fallita da Gesù che li accetta in tutto loro stessi, ama anche le loro ferite. Anche noi allora, contagiati dall’amore di Dio racconteremo come siamo stati salvati, come siamo stati raggiunti nelle nostre tempeste, come siamo stati amati nonostante la nostra imperfezione.☣️


Contagiati dall’amore che non se ne va, ma rimane sempre con noi, vogliamo essere testimoni dell’amore di Dio! Perché un Dio che ci ama così, dove lo trovi?🤷🏽‍♂️

Vignette per pensare e sorridere
@donmanuelvalentini
@_teino_02_
Non lasciare che ti rubino la speranza e la gioia, Papa Francesco

@oratoribg
#oratori_up_bcg #unitàpastoralegandino #valgandino #pasqua #amore #contagio #tampone #ascensione #ferita #unitinellasperanza
#unitinellapreghiera

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *